Questa pagina del nostro sito ospita riflessioni scritte da studentesse e studenti del Liceo annesso al Convitto Nazionale.
Raccogliendo l'invito dei loro insegnanti, essi hanno indagato reazioni, paure, emozioni e speranze maturate in questi giorni inediti e stranianti. Come crediamo si potrà evincere dai testi qui riprodotti, le inevitabili restrizioni imposte dall'emergenza sanitaria alla libertà di movimento non hanno compromesso quella di pensiero e di parola, che l'istituzione scolastica si impegna a promuovere nella normalità delle lezioni quotidiane perché sia di aiuto nei tempi in cui proprio alla normalità si deve rinunciare.

 

 

 

"sento che non c'è niente di più artistico che amare le persone"
 
Vincent Van Gogh, lettere a Theo, 17 settempre 1888